mercoledì 26 gennaio 2011

Decorazioni floreali


Ciao a tutti!
Oggi parliamo di fiori e decorazioni (la mia parte preferita!) e vi insegno un metodo semplice economico ed efficace per fare un figurone!
Una volta scelti la chiesa o la sala dove si svolgerà il rito ed il luogo dove si svolgerà il ricevimento, armatevi di macchina fotografica e scattate foto a più non posso: visioni d'insieme, frontali, laterali, particolari di varie angolazioni, particolari strutturali (es. arcate, scalinate, nicchie, colonne).
Il secondo momento è la scelta del tema della decorazione e quindi dei fiori da utilizzare. Anche in questo caso rimanete legati al tono di tutto l'evento (per esempio assolutamente niente girasoli e fiori di campo in una maestosa cattedrale) e preferite fiori di stagione (risparmierete anche!) come stelle di Natale e bacche a dicembre. Informatevi inoltre su quali siano i prezzi dei vari fiori (vi stupirete di quanto potete risparmiare utilizzando alcuni fiori considerati "poveri" come le gerbere, invece di quelli suggeriti dai fioristi, e vi accorgerete che con un pò di impegno nella progettazione e con una buona dose di buon gusto potrete comunque ottenere risultati splendidi).
Una volta scelto quali fiori utilizzare, cercate su libri, in internet ecc. suggerimenti di composizioni e poi (per i più bravi) fate un copia ed incolla delle composizioni sulle foto della chiesa e della sala per il ricevimento, oppure (per i meno bravi) stampate le foto e le immagini ed incollatele manualmente. Vi renderete così conto che, osservando ad esempio la chiesa dall'ingresso (quindi panoramica completa) saprete esattamente che effetto farà l'addobbo, quante composizioni alte o basse serviranno, quali colori (dei fiori, del tappeto e delle sedute) staranno meglio, quante candele ci starebbero bene (ceri, ciotole con acqua e candele galleggianti, ecc.) ed in quali punti perchè vi appaiono un pò bui, alcune colonne vi sembreranno un pò spoglie e potrebbero starci bene dei tralci di edera tutt'intorno, ecc.
Fate lo stesso per gli addobbi dei tavoli, cercate belle e particolari immagini di centrotavola, segnaposti, ecc.
Solo quando avrete ben chiare le idee di cosa volete e di quanto più o meno vi costerà, cominciate a fare il giro dei fioristi per i preventivi, mostrando loro i vostri schizzi ed accettando, certo, anche i loro suggerimenti, dettati dall'esperienza. Ricordatevi che un altro metodo per risparmiare è quello, se ci sono più matrimoni nella stessa chiesa lo stesso giorno, di contattare gli altri sposi e concordare con loro un unico addobbo in modo da dividere le spese. Un altro ancora è quello di spostare alcune delle composizioni dalla chiesa al luogo dove si svolgerà il ricevimento.
L'ordine dal fiorista dovrà comprendere anche il bouquet (scelto in tema con gli altri addobbi ed in stile con il vestito della sposa), le bottoniere per lo sposo, i testimoni, i genitori ed i fratelli degli sposi, eventuali piccoli bouquet per damigelle (non lasciatevi tentare dai fiori freschi nelle acconciature: si afflosciano!). Le decorazioni per la chiesa ed il luogo dove si svolgerà il ricevimento dovranno interessare gli interni e gli esterni (anche con candele, fiaccole, ecc.). Se scegliete una ditta di catering "tutto compreso" in genere all'addobbo dei tavoli pensano loro: se economicamente vi conviene accettate pure, ma concordate il tipo di centrotavola, la grandezza, i fiori utilizzati ed eventualmente integrate con il vostro fiorista solo per quanto riguarda le decorazioni per sala ed esterni.
Personalmente, non amo le auto "agghindate", specie con nastri e coccarde: mi limiterei ad una piccola composizione che si allunghi sulla base del cruscotto posteriore, dall'interno.
Per gli esterni, un altro trucco per risparmiare è quello di utilizzare, al posto dei fiori, piante fiorite che "noleggerete" dal vostro fornitore, oppure sfruttare fontane e specchi d'acqua, o mettere ciotole piene d'acqua, con corolle di fiori e candele galleggianti.
Se volete aiuto, lo sapete, potete mandarmi per e-mail le vostre foto, così ci lavoriamo un pò insieme!


PS: Girovagando in rete ho trovato un esempio di quello di cui parlavo. Queste belle foto vi suggeriscono un bellissimo addobbo (e molto elegante, specie se, come me, amate il bianco!) fatto con fiori di questa stagione (ciclamini), in piantine, il che vi permetterà di risparmiare tantissimo perchè le piantine le potete noleggiare e per avere un effetto magico basta riempire le navate e le sale, aggiungendo tante candele, e per i centrotavola come vedete basta mettere il vaso della piantina in un cestino o in un sacchetto di carta o di stoffa. Metteteci tanta fantasia!

i siti da cui ho preso in prestito le prime due immagini sono:
culturadelverde.imagelinenetwork.com
flickr.com



Invece queste altre sono mie:






Un bacio a tutti

2 commenti:

Accessori per fioristi ha detto...

Ottimi consigli ! L' unica cosa che mi sembra un po' complicata da fare è spostare le decorazioni dalla chiesa al ristorante , perchè c'è il rischio che si rovinino , ma per il resto sono d' accordo su tutto . Complimenti anche per le ottime foto !

@sposa ha detto...

Perchè complicato? Dalle mie parti lo fanno praticamente tutti! E' un ottimo metodo per riparmiare, riutilizzando, in massima parte, l'addobbo della chiesa. L'ho fatto fare io stessa al matrimonio e ti assicuro che neanche un fiore si è rovinato! L'unica cosa a cui bisogna prestare attenzione è la discrezione dell'operazione...evitare cioè di trafugare i fiori dalla chiesa mentre ancora gli ospiti sono sul sagrato!