martedì 21 giugno 2011

La lista nozze solidale con Ameliste

Con piacere vi parlo di un’iniziativa interessante ed utile, segnalataci da un’amica di salvatelasposa, Alessandra Manfredi, responsabile del mercato italiano della società francese Ameliste.


Per chi non la conoscesse, Ameliste funziona così:

 collegandovi al sito www.ameliste.it  potete creare e gestire la vostra lista di nozze on-line, creare un blog di nozze, usufruire di un motore di ricerca di abiti da sposa, inviare messaggi on-line ai vostri invitati, ecc. e tutto questo in maniera gratuita.

Nella lista nozze si può inserire ciò che si vuole: si possono creare anche dei “pacchetti” regalo (come per esempio una tappa del viaggio di nozze, l’acquisto di un mobile, la ristrutturazione di una stanza della nuova casa, ecc…..spazio alla fantasia!!!) e gli invitati, dopo aver scelto il regalo che intendono farvi, verseranno ad Ameliste l’importo corrispondente, da voi indicato.

                                                          

Ameliste trasferirà il denaro direttamente sul vostro conto corrente, perciò, invece dei regali, avrete a disposizione la somma corrispondente agli stessi (il che vi toglierà di sicuro dall’imbarazzo di non sapere come chiedere “le buste”…semplicemente chiederete di scegliere un regalo dalla lista!).

                                                          

L’iniziativa di cui vi parlavo prima, lodevole,  è la possibilità, che Ameliste offre, di creare una lista nozze responsabile!

Infatti  Ameliste permette ai futuri sposi di patrocinare un’associazione o un’organizzazione no profit (come AISM, Lega del Filo d’Oro, Pangea, Amref, ecc.).
Nella sezione dedicata al matrimonio responsabile inoltre  ci sono consigli ed informazioni pratiche, dall’idea del catering biologico a quella dell’abito da sposa in fibre naturali, nonché promozioni di iniziative di beneficenza (quali bomboniere e partecipazioni solidali, ecc.); tutto questo per sensibilizzare gli sposi alle cause umanitarie ed ambientali attraverso la realizzazione di scelte di consumo consapevoli anche nel giorno del proprio matrimonio e attraverso il sostegno finanziario delle associazioni.
Considerato che, di solito, non si bada a spese per il matrimonio (nonostante i miei divieti assoluti di spreco ed i miei consigli “salva soldi”!), non sarebbe bello, per un giorno così speciale, fare un gesto di solidarietà? 

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, avevo già visto ameliste cercando su internet una soluzione elegante per far sì che gli invitati ci regalino il viaggio di nozze, senza dover dare per forza le coordinate dei nostri conti personali.
E' affidabile? Qualcuno l'ha già utilizzato?

@sposa ha detto...

Ciao! Ameliste in Italia è attiva da soli 3 mesi, ma in Francia è conosciutissima dal 2006.
Se mi mandi la tua e-mail posso metterti in contatto direttamente con la responsabile per l'Italia, Alessandra Manfredi, che sarà sicuramente ben lieta di rispondere alle tue domande e provare a fugare le tue perplessità!

Anonimo ha detto...

Solo per segnalare che il link non è corretto, e le immagini del post non si vedono.
Saluti :-)

@sposa ha detto...

grazie! Il link è stato corretto, ma per le foto non so che dire...ho provato da 3 pc diversi e le visualizzo bene ovunque!

Rebecca ha detto...

Ciao,
ti volevo segnalare che da adesso c'è una nuova lista nozze tutta italiana (finalmente), voglio farlo perché la sto utilizzando per me ed è la migliore adesso sul mercato delle liste nozze online, sia per costi, prestazioni e servizi! Ho creato un post sul mio blog, dove tratto appunto di matrimoni oculati, in cui ho fatto un'analisi comparativa chiara e dettagliata a questo link http://sposiamocirisparmiando.it/zankyou-ameliste-o-given2-liste-nozze-online-prezzi-a-confronto.html dimmi che ne pensi ;-)